Corsi di musica


Il corso di chitarra

Il percorso didattico inizia con l'apprendimento del linguaggio musicale attraverso delle semplici melodie, che con l'aiuto di basi musicali sostengono e stimolano l'allievo/a nel suo apprendimento.

In un secondo tempo si inizierà ad esplorare la tastiera più a fondo, con lo scopo di rinforzare la manualità sullo strumento. Verrà dunque proposto un repertorio polifonico che spazia dai brani e studi tratti dalle opere dei grandi maestri della chitarra classica a musiche più folcloristiche e moderne, come il blues o il latino-americano in genere (chôros, bossa-nova, milonga, ecc.).

Lateralmente a tutto ciò, è anche possibile esplorare un vasto repertorio di canzoni da accompagnare cantando.

L'ampia visione di vari stili musicali, oltre che rappresentare un interessante bagaglio di conoscenze, può essere di grande aiuto per l'allievo/a nella ricerca del proprio stile musicale.

A fine anno scolastico viene proposto un saggio musicale (facoltativo) al quale gli allievi sono invitati a partecipare in gruppo oppure come solisti. Un'esperienza importante che prevede almeno due prove di gruppo (solitamente tra maggio e giugno), e naturalmente l'esperienza sul palcoscenico.

In tale occasione, solitamente si ricorre all'aiuto di musicisti professionisti esterni (percussioni varie, basso elettrico, ecc.) che sostengono e aiutano i ragazzi a realizzare un valido e importante lavoro di gruppo.

Solitamente le lezioni sono private. Su richiesta è possibile organizzare anche lezioni di gruppo.

Chi non possiede una chitarra può noleggiarla per fr. 10.- al mese.

Maestro: Giampaolo Beccarini

Scarica il .

Scarica il Formulario per il noleggio di una chitarra


Il corso di ukulele

Il percorso didattico inizia con l'apprendimento del linguaggio musicale attraverso delle semplici melodie, lateralmente si impareranno i primi accordi per poter accompagnare il canto con le prime canzoni.

Come per la chitarra, anche per l'ukulele è prevista una panoramica su vari stili musicali come il blues, il reggae, l'accompagnamento di canzoni in generale e il finger style o fingerpicking, ovvero il modo di suonare (tramite arpeggi e scale) pizzicando con le dita.

L'ampia visione di vari stili musicali, oltre che rappresentare un interessante bagaglio di conoscenze, può essere di grande aiuto per l'allievo/a nella ricerca del proprio stile musicale.

A fine anno scolastico viene proposto un saggio musicale (facoltativo) al quale gli allievi sono invitati a partecipare in gruppo oppure come solisti. Un'esperienza importante che prevede almeno due prove di gruppo (solitamente tra maggio e giugno), e naturalmente l'esperienza sul palcoscenico.

In tale occasione solitamente si ricorre all'aiuto anche di musicisti professionisti esterni (percussioni varie, basso, ecc.) che sostengono e aiutano i ragazzi a realizzare un valido e importante lavoro di gruppo.

L'ukulele monta quattro corde, è simile alla chitarra, ma di dimensioni più piccole, quindi poco ingombrante, leggero e facile da trasportare.

E' disponibile in diversi formati, i più utilizzati sono: soprano, concerto, tenore e baritono.

Solitamente le lezioni sono private. Su richiesta è possibile organizzare anche lezioni di gruppo.

Visto l'esiguo costo dello strumento, in questo caso non è previsto un servizio noleggio. Su richiesta è comunque garantita una consulenza personalizzata per l'acquisto di un nuovo strumento musicale.

Maestro: Giampaolo Beccarini

Scarica il .